La splendente nazione dell'Est

La genesi

Indaghiamo su diversi fronti.
Cannith: la forgia rubata veniva da Whiteheart, ed era sotto la supervisione di Merrix d’Cannith. Stanno indagando per capire se lui è collegato all’Artiglio di Smeraldo.
Eberron – culla della creazione: facciamo un patto con la nazione Talenta, ci accompagneranno al posto in cui è nata la vita su Eberron.
Aurum: è a conoscenza della catastrofe che sta per arrivare, ma non intervengono perchè è al di fuori della loro portata (cacasotto!).
Occhi di Khyber: Gideon riceve una comunicazione di sua sorella che un artefatto in possesso del Thrane si è attivato in risposta alla nostra attivazione dell’occhio che abbiamo noi. Quindi hanno loro l’altro occhio! Ma la fortezza in cui è custodito è sotto assedio dei goblin. Partiamo subito per il Thrane.

Arriviamo là e sconfiggiamo un drago a tre teste (colori bianco, nero e marrone come i tre draghi maggiori). I goblin fuggono. Thrane ha recuperato l’occhio di Khyber durante le crociate comandate da delle creature celestiali. Alana ci mostra dov’è, ma nel frattempo la fortezza viene attaccata di nuovo da un drago rosso che appicca un incendio enorme.

Evocazione drago lich che distrae il drago rosso. Spegnimento tempestivo dell’incendio coordinando i thraniti. Sir Gideon prende fuoco spostando dei barili, ma fermiamo l’incendio. Ce ne andiamo con l’occhio.

Casa di Sir Gideon: arriva Alana e ci dice che l’obiettivo dell’attacco alla fortezza non era l’occhio ma Jaela, la bambina destinata a incarnare la Fiamma Argentea. La notte abbiamo una visione di dove è. Partiamo per salvarla.

Ci infiltriamo nella fortezza, circondata dagli hobgoblin, dove dovrebbe essere Jaela. In una caverna sotterranea affrontiamo un cubo gelatinoso che alla sua morte lascia cadere una chiave. La chiave è delle Mille e una Notte, un bordello a Pilas Mineras nel Valenar, dove abbiamo festeggiato il compleanno del principe! Nella stessa stanza c’è un portale utilizzato da poco, lo usiamo anche noi per dirigerci subito lì.

Al bordello ci infiltriamo nei camerini dove troviamo un passaggio segreto che conduce alla stanza di un illusionista. Scendiamo una botola e ci ritroviamo nelle fogne. Attraversiamo un fiume in piena e combattiamo contro delle ombre umanoidi e delle ombre ferine.

Continuando nei cunicoli troviamo un villaggio di nani che hanno tutti le fattezze di Aarren d’Cannith. Sequestriamo un nano ma non ne caviamo nessuna info, anzi ci prende in giro e decidiamo di farlo fuori.

Saliamo una scala e ci scontriamo con un drago d’ombra e delle ombre che sembrano una sua emanazione. Qui ce la vediamo veramente brutta, alla fine della battaglia siamo allo stremo delle forze. Quando il drago d’ombra si dissolve, tutti i nani-Aarren si disperdono nei cunicoli.

Saliamo la scala, troviamo la tana del drago. C’è la bambina svenuta, ci sono delle iscrizioni in draconico. Parlano dei piani di Khyber: ritroviamo tutti gli eventi in cui abbiamo preso parte. Il sacrificio del bambino, il patto con la testa di drago nella pietra a cui abbiamo offerto un occhio in cambio dell’astrolabio, le voragini aperte per la ricerca degli occhi. La bambina serve a Khyber perchè mentre è viva gli impedisce di assorbire gli occhi. Parla del risveglio di Syberis mentre Eberron è ancora dormiente. Dice che i Cannith sono solo delle pedine usate da lui per deviare l’attenzione dai suoi veri obiettivi.

Mentre leggiamo inizia a crollare tutto, prendiamo la bambina e scappiamo su fino alla stanza dentro la casa di piacere dove era il portale. Apriamo il portale verso la casa di Sir Gideon, prendiamo Lydia Lunch e una cassa di vino e ce la filiamo.

Comments

Guolfo ToteM

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.